I tablet del futuro : Il lancio della Microsoft !

Si pensa al futuro nel mercato dei tablet. La Microsft è in rampa di lancio(all’interno dell’articolo un video di come potrebbe essere il futuro tablet). Quale scegliere?…

 

 

 

 

 

Android e Apple su tutti. Sono loro le prime in classifica in un mondo sempre più elettronico e pieno di tecnologia. Siamo entrati da pochi anni nel secondo millennio e abbiamo tutto a portata di mano, a qualsiasi ora in qualsiasi istante.

Insomma la vita con un “click”, anche se questo click sta piano piano diminuendo il suo rumore, con la nascita di un nuovo strumento con il quale lavorare, giocarci, passare del tempo : il TABLET.

 

 

“Attrezzo piccolo” ma comodo per navigare in internet. Si può leggere la propria e-mail o consultare il meteo, leggere un libro, fare foto, video, e moltissime altre cose, insomma, è un vero e proprio “mini computer”. Sottile quasi come un tappetino di un mouse tanto da svolgere le stesse funzioni di qualsiasi PC. Ci sono diversi modelli, più grandi, più piccoli(la grandezza varia a seconda dei pollici”).

 

 

Come già detto i sistemi operativi Android e IOS sono i più usati e precisi nel loro lavoro. L’utilità di questi tablet è appunto poter navigare e svolgere attività in qualsiasi posto, anche per strada. Altre aziende lavorano per produrre tablet simili anche di prezzo inferiore ma con qualità accettabili e simili alle “grandi”.

Anche la Microsoft sta pensando a un tablet per il “futuro”, chissà sè farà anche il caffè ?!?!?! NOKIA EXPRESS.

 

di Francesco Sepe

 

 

 

 

 

 

Author: admin

Lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum lorem ipsum

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>